HAI MAI SENTITO PARLARE DI COMUNICAZIONE EFFICACE??

Oggi parliamo di…COMUNICAZIONE EFFICACE!!
Leggi fino in fondo perché troverai 6 regole d’oro!

Sicuramente in questi giorni abbiamo sentito sulla nostra pelle quanto le parole siano importanti e quanto siano potenti, tanto da portare addirittura allo svuotamento in massa di alcuni supermercati e alla forte preoccupazione in pochissime ore.

Ok abbiamo capito quanto le parole siano potenti… ma come possiamo utilizzarle nel modo più utile ed efficace?

Essere efficaci nella propria comunicazione è infatti un’abilità molto importante che dobbiamo sviluppare nel nostro lavoro, nelle nostre relazioni ed in generale nella nostra vita se vogliamo vivere al meglio ed evitare inutili e a volte dolorose incomprensioni.

Innanzitutto, voglio sottolineare una grande differenza tra due processi: COMUNICARE ed INFORMARE.

Nell’informazione il messaggio ha un senso unico: va dalla persona che lo trasmette alla persona che lo riceve.
Nella comunicazione, invece, la via è a doppio senso: abbiamo anche un segnale di ritorno, che viene chiamato feedback.
Un bravo comunicatore nota il feedback dell’interlocutore e sceglie se continuare a comunicare nello stesso modo o cambiarlo, in base al suo obiettivo: che il suo messaggio arrivi all’interlocutore.

Il risultato della comunicazione infatti non è tanto l’intuizione di chi comunica, ma ciò che l’altro percepisce!

Spesso si da per scontato che, solo per il fatto di aver comunicato qualcosa, gli altri debbano necessariamente aver capito, ma questo non sempre accade! 
Il motivo può essere legato proprio al fatto di aver prestato poca attenzione al feedback che ci stava arrivando, non avendo di conseguenza cambiato il modo di comunicare quel messaggio. 

Una cosa fondamentale che devi sempre ricordare è che la responsabilità della comunicazione è sempre di chi comunica, cioè il mittente.

L’errore più grande di chi vuole comunicare in modo efficace è dire “non hai capito!!”: il bravo comunicatore si prende la responsabilità e dice “non mi sono spiegato bene!”, ripetendo il messaggio in modo differente stando attento ai feedback e cambiando comunicazione finchè la sua intenzione non coinciderà con il risultato finale.

Quanti e quali sono i modi per trasmettere un messaggio?
A cosa dobbiamo prestare attenzione se vogliamo capire se siamo stati efficaci o meno?

Parole, espressioni facciali, voce, sguardo, mani, look, gestualità… sono i canali che possiamo utilizzare per variare la nostra comunicazione e per renderla più efficace e allo stesso tempo sono anche ciò a cui dobbiamo prestare attenzione quando siamo noi alla ricerca dei vari feedback.
Da ormai più di 30 anni i maggiori esperti di comunicazione al mondo sono concordi nell’affermare che tutti questi modi di comunicare possono essere raggruppati in tre grandi tipologie di linguaggio:

  • VERBALE: parole, testo..
  • PARAVERBALE: tono di voce, voce e sue caratteristiche
  • NON VERBALE: gesti, sguardo, prossemica…

Ogni singolo messaggio viene trasmesso contemporaneamente da tutti questi tre linguaggi.

E c’è di più! 

La cosa forse più rilevante sulla quale la comunità scientifica che si occupa di comunicazione è concorde riguardo a questi tre tipi di linguaggio consiste nel fatto che esiste una percentuale di efficacia per ognuno di essi rispetto all’incidenza che hanno nel far sì che il messaggio arrivi con un determinato effetto.
E quale di questi linguaggi ha più peso nel momento in cui si dovessero trovare in contrasto tra loro?? IL NON VERBALE, OSSIA IL LINGUAGGIO DEL CORPO!!

Ecco infatti le percentuali legate ai 3 linguaggi:

  • PARAVERBALE: 38%
  • VERBALE: 7%
  • NON VERBALE: 55%

Queste percentuali hanno un valore a parità di contenuto: non basta il COME dico una cosa per farla passare indipendentemente da COSA dico!!

Il segreto per una comunicazione efficace è quindi quello di ESSERE CONGRUENTI, ALLINEANDO NELLA STESSA DIREZIONE TUTTI E TRE I LINGUAGGI!

Quello che dico, come muovo il mio corpo e il modo in cui uso la voce devono comunicare la stessa cosa.
Se ciò non avviene risulterò incongruente e l’efficacia della mia comunicazione ne risentirà!

Quindi PER COMUNICARE IN MODO EFFICACE FAI ALMENO 5 COSE:

  • sii congrua nel tuo modo di comunicare, allineando il linguaggio verbale, paraverbale e non verbale nella stessa direzione;
  • rivolgi la tua attenzione fuori da te stessa per poter catturare i vari feedback;
  • ascolta con la massima attenzione il tuo interlocutore e fai altrettanto con te stessa;
  • cambia il tuo modo di comunicare se il feedback che ricevi non è in linea con la tua intenzione.

BONUS FINALE: LE 6 REGOLE D’ORO PER COMUNICARE IN MODO EFFICACE

  • OCCHIO ALLA POSTURA!! 
    La posizione e la postura che assumiamo mentre comunichiamo può influire molto sulla nostra capacità comunicativa; è molto importante mettersi in una posizione comoda, quando si riesce, in modo da far rilassare il corpo e la mente.
    Per i motivi di cui abbiamo parlato prima il disagio fisico spesso si trasforma in poca credibilità e comunicazione poco efficace.
  • NON AVERE PAURA DEL SILENZIO!
    Nella comunicazione efficace pensare prima di parlare è fondamentale: non è un problema se per rispondere o prima di iniziare a parlare ti prendi qualche secondo di riflessione; infatti, in questo modo avrai tempo per pensare a come comunicare al meglio il messaggio che vuoi veicolare.
    Un botta e risposta istantaneo non è sempre sinonimo di comunicazione efficace!
  • METTITI IN DISCUSSIONE
    Nel dialogo spesso si mettono in primo luogo le proprie idee e i nostri modi di pensare; invece, per una comunicazione davvero efficace è molto importante saper ascoltare e capire il punto di vista dell’interlocutore, evitando di esprimere giudizi su opinioni o su modi di agire altrui.
  • COMUNICA IN MODO ESSENZIALE
    Liberati dal superfluo!! Meglio usare poche parole ma esprimere i concetti in modo efficace ed avendo un buon impatto sul tuo interlocutore piuttosto che costringerlo a doversi ascoltare interi monologhi!
  • CONCENTRATI SUL PRESENTE
    Ciò che conta realmente mentre dialoghi con una persona è l’istante che sta vivendo: riuscire a far sentire importante il tuo interlocutore mentre gli parli è fondamentale e segno di buona comunicazione.
  • MOSTRA EMPATIA VERSO IL TUO INTERLOCUTORE
    Capire chi hai davanti è fondamentale per essere un comunicatore efficace. 

Segui il blog per altre “chicche” di benessere gratuite!!