CIBI ALCALINI O ACIDI? QUANTO E’ IMPORTANTE QUESTA SCELTA?

Sapevi che il nostro pH cambia in base a ciò che mangiamo?

Il cibo, oltre a rappresentare la materia prima che costituisce il nostro corpo, influisce anche sulla fisiologia dell’intero organismo. La chimica dei nostri fluidi vitali è condizionata dagli alimenti che scegliamo di mangiare. In particolare, il ph di cellule e liquidi dipende molto dal tipo di sostanze nutritive introdotte con l’alimentazione!

I processi vitali dell’organismo umano necessitano di un ph stabile e leggermente alcalino (basico).
Cellule, tessuti, apparati, organi, funzionano meglio quando il pH è basico. 
Quando il PH dei tessuti è costantemente su valori acidi, significa che si è verificato un accumulo di tossine e un ambiente acido predispone alla formazione di infiammazioni, all’abbassamento delle difese immunitarie e in generale ad uno stato di malessere psicofisico.
Una corretta alimentazione che prevede l’assunzione giornaliera di cibi alcalinizzanti e la riduzione dei cibi acidificanti può permettere di preservare l’equilibrio del corpo umano ed il nostro benessere.

Facile no?

E’ utile nutrirsi in modo corretto, preferendo i cibi alcalini ricchi di potassio, magnesio e calcio.
Alimentandoci in questo modo potremo anche ostacolare l’insorgere di problematiche comuni come il sovrappeso, la ritenzione idrica e altri malesseri.

ATTENZIONE!!!!

Non è il pH misurato di un alimento che conta, ma piuttosto il tipo di residuo che rimane dopo la sua metabolizzazione nel corpo. Ad esempio, i limoni hanno un pH chiaramente acido, ma hanno un residuo alcalino dopo essere stati metabolizzati. Ciò che determina il fatto che il residuo metabolizzato sia alcalino o acido sono i relativi componenti che possono essere acidi (come l’eccesso di proteine, lo zolfo e i fosfati) o alcalini (come i minerali).

In generale tra gli alimenti alcalini troviamo:

  • Verdure (specialmente a foglia verde, cetrioli, cipolle e tuberi)
  • Frutta (specialmente mele, pere, uva, ananas, agrumi, fragole, avocado…)
  • Frutta secca (specialmente le mandorle)
  • Cereali integrali (amaranto, miglio, riso integrale, rosso e nero, quinoa)
  • Puro Gel di Aloe Vera Forever Living (bevuto tutte le mattine aiuta tantissimo ad alcalinizzare il nostro organismo!!)
  • Alghe
  • Olio e semi di lino
  • Curcuma
  • Zenzero
  • Germogli 
  • Tè verde, tisane, acqua minerale naturale, estratti e centrifugati di frutta senza zuccheri aggiunti

Gli alimenti acidi invece sono soprattutto quelli di origine animale:

  • Carne (soprattutto la rossa)
  • Latticini (specialmente i vaccini, quelli di capra e pecora meno)
  • Farinacei raffinati
  • Uova 
  • Zucchero bianco
  • Sale bianco
  • Caffè
  • Alcolici
  • Bevande gassate
  • Tè nero
  • Legumi secchi

Grassi, zuccheri e amidi sono neutri in quanto non contengono minerali, proteine ​​o zolfo.

Fortunatamente, il nostro corpo ha sistemi alcalinizzanti molto efficaci per mantenere l’equilibrio del pH entro limiti molto stretti. 

Questi sistemi coinvolgono sia i polmoni che i reni e, quando funzionano bene, sono efficaci nel prevenire l’acidità dei tessuti, che altrimenti creerebbe molti problemi. 

Anche per questo è necessario che aiutiamo il più possibile questi organi a funzionare il meglio possibile e possiamo farlo in modo molto efficace con una detossinazione del nostro corpo (se vuoi più informazioni su come poter fare scrivimi senza impegno nella pagina “contatti”).

Anche l’esercizio fisico aiuta molto a rimanere alcalini: mantiene ben ossigenati i tessuti e impedisce la formazione di un ambiente acido causato dal il ristagno.

Ecco qui una tabella con i principali alimenti acidi e alcalini:

CATEGORIA DI ALIMENTIMOLTO ALCALINIALCALINIPOCO ALCALINIPOCO ACIDIACIDIMOLTO ACIDI
FAGIOLI, LEGUMI E VEGETALISucchi di verdura, prezzemolo, spinaci crudi, broccoli, sedano, aglio, erba d’orzoCarote, fagioli verdi, fagioli di Lima, barbabietole, lattuga, zucchine, carrubaZucca, asparagi, rabarbaro, mais fresco, funghi, cipolle, cavolo, piselli, cavolfiore, rapa, barbabietola rossa, patate, olive, soia, tofu, lenticchiePatate dolci, spinaci cotti, fagioliFagioli Pinto, fagioli bluVerdure sottaceto, sottaceti
FRUTTAFichi Secchi, UvettaDatteri, ribes nero, uva, papaia, kiwi, bacche, mele, pereCocco, Amarene, Pomodori, Arance, Ciliegie, Ananas, Pesche, Avocado, Pompelmo, Mango, Fragole, Papaya, Limoni, Anguria, LimeMirtilli, mirtilli rossi, banane, prugne, succhi di frutta processatiFrutta in scatola 
CEREALI E GRANI   Amaranto, mais, riso, quinoa, miglio, grano saracenoPane di segale, pane integrale, avena, riso integraleRiso Bianco, Pane bianco, dolci, biscotti, pasta 
CARNE   Fegato, ostriche, interiora d’animalePesce, tacchino, pollo, agnelloManzo, maiale, vitello, crostacei, tonno in scatola e sardine
UOVA E LATTICINI Latte maternoFormaggio di soia, latte di soia, latte di capra, formaggio di capra, latticello, siero di latteLatte intero, burro, yogurt, ricotta, panna, gelatoUova, camembert, formaggio duroParmigiano Reggiano
OLI  Olio di semi di lino, olio di oliva, olio di canolaOlio di mais, olio di semi di girasole, margarina e strutto  
BEVANDETè alle erbe, acqua al limone, aloe vera gel Tè verdeTè allo zenzeroCacaoVino, sodaTè (nero), caffè, birra, liquori e superalcolici
CONDIMENTI E DOLCIFICANTISteviaSciroppo d’acero, sciroppo di risoMiele grezzo, zucchero grezzoZucchero bianco, miele trasformatoCioccolato al latte, zucchero di canna, melassa, marmellata, ketchup, maionese, senape, acetoDolcificanti artificiali
SEMI E NOCINocciole, Mandorle Castagne, Brazils, CoccoSemi di zucca, sesamo, girasolePecan, anacardi, pistacchiArachidi, noci

RICAPITOLANDO, COME POSSIAMO AIUTARE IL NOSTRO CORPO A RIMANERE ALCALINO?

  1. Alimentazione sana, con abbondanza di alimenti alcalini
  2. Con la detossinazione del nostro corpo: tutti ci facciamo la doccia no? Dobbiamo pulirci anche dentro!!
    Per avere indicazioni su come fare in modo naturale scrivimi senza impegno nella pagina “contatti”!
  3. Stile di vita sano 
  4. Muoviti: prediligi un’attività fisica moderata e più frequente rispetto a grandi sforzi concentrati
  5. Crea una tua routine e mantieni orari regolari durante la giornata
  6. Concedi il giusto riposo al tuo corpo: dormi almeno 8 ore tutte le notti, andando a letto presto
  7. Avvicina il tuo stile di vita ai ritmi della natura: ritmi frenetici e stress predispongono all’acidificazione!

Ti consiglio di seguire il blog per non perdere ricette salutari e “chicche” di benessere gratuite!!

Le indicazioni di questo articolo hanno scopo ESCLUSIVAMENTE informativo e non intendono sostituire il parere di figure professionali come medico, nutrizionista o dietista, il cui intervento si rende necessario per la prescrizione e la composizione di terapie alimentari o nutrizionali.
Le informazioni riportate non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto tra professionista della salute e paziente.