ZUCCHERARE SENZA DANNEGGIARSI..che dolcificante scelgo in cucina??

Parliamo di…DOLCIFICANTI!! 

Quale tipo di dolcificante utilizzare in una cucina SANA?? 
Come fare il carico di dolcezza facendo stare bene il nostro organismo?

Lo zucchero bianco raffinato è sconsigliato in qualunque regime alimentare!!
Per il nostro benessere è bene preferire tipi di dolcificanti naturali poiché contengono i nutrienti che invece mancano al classico regolare zucchero bianco (che invece apporta solamente calorie).

E quindi, con cosa lo sostituiamo?? 

Quando vogliamo capire quale sia il dolcificante naturale più sano, dobbiamo comunque ricordarci che tutti i tipi di dolcificanti sono per lo più costituiti da zuccheri semplici, quindi l’equilibrio nella quantità è sempre la chiave per il nostro benessere!!

Le opzioni migliori di dolcificanti naturali sono la melassa, il miele, lo sciroppo d’acero, il malto d’orzo, il malto di riso, lo sciroppo d’agave e di palma, di dattero e gli zuccheri derivati dal cocco.

Vediamone insieme alcuni:

  • IL MIELE
    Il miele è la miscela di zuccheri prodotti dal nettare delle piante. In media, il miele è formato quasi per il 20% da acqua e contiene zuccheri semplici: circa il 40% di fruttosio, il 30% di glucosio e l’1% di saccarosio.
    Il resto è una miscela di altri zuccheri e tracce, naturalmente presenti, di acidi, vitamine, minerali ed enzimi.
    Il sapore del miele dipende dalla fonte (trifoglio, fiori d’arancio, salvia, ecc.) del nettare.
    Il miele è un alimento energetico e facilmente digeribile che non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole in sostituzione dello zucchero raffinato!!
  • LO SCIROPPO D’ACERO
    Lo sciroppo d’acero si forma quando la linfa degli aceri da zucchero viene ridotta a uno sciroppo denso.
    Lo zucchero d’acero contiene circa il 33% di acqua e il 60% di saccarosio.
    Il resto è una miscela di glucosio, altri zuccheri e piccole tracce, naturalmente presenti, di acidi, minerali e alcune vitamine del gruppo B.
    Spiccano soprattutto al suo interno il potassio, il calcio ed il ferro.
    Da una parte quindi è rimineralizzante ed energizzante, dall’altra è depurativo e drenante. Inoltre è ricco di antiossidanti (contro l’invecchiamento cellulare e per il benessere della pelle) ed aiuta il sistema digerente ed intestinale.
    E per chi è attento alla linea?? Va benissimo perché ha poche calorie e riattiva la termogenesi dei grassi; in più ha un indice glicemico inferiore a quello di altri dolcificanti.
    Ricapitolando..anche questo è un ottimo sostituto dello zucchero raffinato!!
  • LO SCIROPPO D’AGAVE
    L’agave è una pianta succulenta originaria del Messico.
    Il suo succo viene estratto, filtrato, riscaldato e idrolizzato in sciroppo d’agave. Può essere utilizzato dai vegani come sostituto del miele, sebbene sia più dolce e un po’ meno denso. 
    Nonostante sia composto per la maggior parte da fruttosio, mantiene un indice glicemico più basso di altri zuccheri ed anche del miele stesso!!
    È ricco di minerali come magnesio, calcio, ferro e potassio: ha quindi un’azione rimineralizzante.
    ATTENZIONE!!
    Qui ti sto parlando dello sciroppo d’agave non trasformato prodotto tradizionalmente: purtroppo questo è difficile da trovare. 
    Quello che troviamo più comunemente è lo sciroppo d’agave commerciale ed industriale: moltissime delle proprietà nutritive originarie vengono annullate e la maggior parte dei prodotti sono soluzioni zuccherine concentrate quasi pure (90%) quindi il contenuto di fruttosio è estremamente elevato (cosa non positiva per il nostro benessere).
    Parlando dello sciroppo d’agave lavorato tradizionalmente, invece, è un ottimo sostituto dello zucchero bianco raffinato, ricordati però di usarne meno perché è più dolce! 
  • MALTO D’ORZO
    Il malto d’orzo ha un sapore caratteristico, contiene vitamine e minerali e come dolcezza è una via di mezzo tra la melassa ed il miele. 
    Aiuta il fegato nei processi di eliminazione delle tossine e ha un’azione benefica sulle vie urinarie.
    Va benissimo da usare in pasticceria e nei frullati in sostituzione dello zucchero ma non solo: poiché favorisce la lievitazione del pane, della pizza e dei prodotti da forno, puoi sciogliere 30 grammi di malto d’orzo con il lievito in acqua tiepida in fase di preparazione dell’impasto. 
  • MELASSA
    La melassa è di colore marrone scuro e deriva dalla canna da zucchero.
    Dopo la raccolta, il succo viene estratto mediante frantumazione o schiacciamento, quindi bollito ripetutamente per concentrarlo in modo da formare cristalli di zucchero (saccarosio).
    Lo sciroppo scuro e denso che rimane dopo la rimozione dei cristalli di zucchero è la melassa. 
    La melassa migliore è quella nera, ottenuta dalla seconda lavorazione dello zucchero.
    Ha un sapore particolare, che può influenzare quello finale delle nostre ricette, ed è ricca di varie di sostanze nutritive: calcio, magnesio, potassio, zinco, ferro, manganese, cromo, selenio e vitamina B6.
    Dal punto di vista nutrizionale, la melassa è probabilmente il migliore degli edulcoranti naturali (e tra i più economici).
    Solo alcune delle sue proprietà: energizzante, antiossidante, detossinante, mineralizzante ed antinfiammatoria.
  • ZUCCHERO INTEGRALE DI CANNA
    Gli zuccheri di cristallo marrone con vari nomi rappresentano gradi diversi di zucchero più o meno raffinato (saccarosio). 
    ATTENZIONE!!
    La maggior parte degli zuccheri marroni in circolazione (zuccheri di canna o grezzi) in verità sono semplicemente zucchero bianco tinto di gradi più scuri con un colorante artificiale; possiamo riconoscere il reale zucchero di canna integrale di cristallo marrone accertandoci che sia quello meno raffinato e dall’aroma più intenso.
    Lo zucchero di canna integrale contiene una minore percentuale di saccarosio rispetto allo zucchero bianco ed è più ricco di nutrienti, perché non subisce la raffinazione chimica.
    Viene prodotto essiccando e tritando la melassa quindi ha un ottimo valore energetico e apporto di sali minerali, di cui è invece fortemente carente lo zucchero bianco.
    In generale possiamo dire che, sebbene lo zucchero di canna integrale sia migliore rispetto a quello bianco normale, l’utilizzo dello zucchero dovrebbe essere regolato o eliminato in favore di altri dolcificanti naturali (che stiamo analizzando in questo articolo).
  • POLIOLI NATURALI
    Una nuova classe di dolcificanti a base di carboidrati alternativi sono i polioli: sono carboidrati presenti in natura che hanno un buon potere dolcificante ed un basso apporto calorico (ed un IG molto più basso dello zucchero).
    Sono: sorbitolo, xilitolo, mannitolo, eritritolo.
    Sono presenti soprattutto nella frutta ed è da quest’ultima che si estraggono.
  • XILITOLO
    Il poliolo più utilizzato, lo xilitolo, si trova in frutta, bacche e alcune verdure, ma viene estratto soprattutto dalla corteccia degli alberi.
    Ha meno calorie rispetto allo zucchero e ha un IG molto basso. Lo xilitolo inoltre combatte la carie, inibendo i batteri orali. 
  •  STEVIA 
    Questo dolcificante naturale non deriva dai carboidrati, ma viene estratto dalla foglia di una pianta sudamericana (stevia rebaudiana). 
    Senza calorie, è molto dolce (200-300 volte più dello zucchero); è ricca di vitamine e minerali e ha proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. Aiuta inoltre a bilanciare la presenza di zucchero nel sangue. Se ne consiglia in ogni caso un uso moderato.

Ora sta a te curiosare e provare queste valide alternative allo zucchero bianco, un vero VELENO per il nostro organismo!!

Come ogni cambiamento comporta un periodo di prova e di assestamento: se fino a ieri hai utilizzato molto zucchero bianco, decidi già da oggi di modificare piano piano questa tua abitudine, un passo alla volta.
Decidi di utilizzare uno tra questi dolcificanti naturali gradualmente, magari prima nel caffè, poi nelle tue ricette, e così via… e chissà…scoprirai che avranno un gusto ancora migliore ma soprattutto sentirai come il tuo corpo reagirà in modo diverso aumentando il tuo stato di benessere…il mio è una consiglio per il tuo benessere…lascio a te la scelta!!

Ti consiglio di seguire il blog per non perdere ricette salutari e “chicche” di benessere gratuite!!