TECNICHE CONTRO LO STRESS

HAI DETTO STRESS??? NO GRAZIE!!  EVITA LA SPIRALE DISCENDENTE DELLA SALUTE!

Lo sapevi che lo stress cronico indebolisce la salute??

Al giorno d’oggi ci possono essere numerosi fattori di stress, il mondo va molto veloce e la serenità può passare in secondo piano…ma non per noi che vogliamo avere un salutare stile di vita!!!

Che anche lo stress influisca sulla qualità del nostro stile di vita forse già lo sai, ma forse non immagini a che livelli!!!

Uno stress prolungato ed incessante ha infatti un effetto corrosivo sulla nostra salute.

Il nostro corpo, infatti, è progettato per reagire e riprendersi dallo stress si, ma a quello improvviso, di breve periodo (ad esempio nella dinamica animalesca “lotta o fuggi”). 

Questo tipo di risposta allo stress è perfettamente naturale ed essenziale per la nostra sopravvivenza ed è comune a tutti i mammiferi.

Una cosa però cambia nell’uomo: siamo gli unici che possiamo trasformare lo stress in un problema cronico, “rivivendo” i momenti stressanti del passato e preoccupandoci per il futuro.

Per capire ancora più in profondità dobbiamo capire cos’è e come è fatto il nostro sistema nervoso autonomo: è quella parte del sistema nervoso periferico che controlla le funzioni degli organi interni (come cuore, stomaco e intestino) e di alcuni muscoli. Può essere diviso in tre parti: il sistema nervoso simpatico, il sistema nervoso parasimpatico e il sistema nervoso enterico (o metasimpatico).

Lo stato del “lotta o fuggi” è mediato dall’attività del sistema nervoso simpatico; questo è il “sistema operativo” di base che gestisce i nostri processi vitali senza il nostro input consapevole (ad esempio il battito cardiaco e la respirazione).

Inoltre, ci consente di “capire il mondo”: è responsabile dell’aumento della percezione di ciò che ci circonda, della nostra prontezza, dei nostri riflessi, della messa a fuoco, della pressione sanguigna, del battito cardiaco, della frequenza respiratoria; in più può aumentare i livelli di ormoni dello stress e di zucchero nel sangue. 

Con questo insieme coordinato di azioni ci prepara ad affrontare varie “minacce” esterne, percepite (o immaginate), ma può anche aumentare il nostro livello di ansia e di paura. 

Immagina quindi quanto sforzo comporta lo stress al nostro corpo e alla nostra mente: immagina ora quanto viene amplificato questo sforzo quando una persona è sotto stress per giorni, settimane o persino anni!!!!!

A controbilanciare l’attività del sistema nervoso simpatico è invece preposto il sistema nervoso parasimpatico: controlla il rilassamento, la calma e la serenità nel caso di minacce esterne. Le risposte fisiologiche sono quindi opposte a quelle causate dal sistema nervoso simpatico.

Quindi, qual è il PROBLEMA???

Nelle persone che soffrono di stress incessante e a lungo termine, il sistema nervoso simpatico inizia spesso a dominare il parasimpatico. 

Il corpo ha meno opportunità di riposare, di recuperare e di rilassarsi a seguito dell’elevata attività di tutti i  sistemi del corpo e della nostra mente causati da questo stato.

Quindi IL NOSTRO BENESSERE INIZIA A SOFFRIRE e possono presentarsi malesseri come:

  • ansia costante, tensione, preoccupazione, mal di testa
  • cattivo sonno o insonnia, bruxismo (digrignamento dei denti)
  • tensione muscolare o articolare, indolenzimento, riacutizzazioni; problemi alla schiena
  • bassa energia, sbalzi d’umore, irritabilità, scarsa concentrazione
  • bruciore di stomaco, indigestione, ulcere, gonfiore, intolleranze alimentari, malassorbimento, coliti ecc.

Con l’aumentare del predominio del sistema simpatico, i comportamenti e le abitudini sane iniziano a diminuire e inizia una “spirale discendente” della salute:

  • l’alimentazione peggiora (aumenta la dipendenza da cibi spazzatura e bevande ad alto contenuto di zuccheri, dolcificanti artificiali, sale, grassi / oli raffinati, additivi. Si mangia meno frutta e verdura fresca, cibi integrali, cucina casalinga, ecc.).
  • vengono a mancare la regolarità dei pasti, l’esercizio fisico regolare e altre abitudini salutari.

E ancora, con il sistema nervoso simpatico dominante e il parasimpatico soppresso:

  • si diventa sempre più ansiosi, stressati, esausti e con poco tempo
  • ci si affida sempre più a soluzioni correttive a breve termine (snack zuccherati e caffeina per l’energia, alcol, farmaci per il mal di testa, ansia e sonno).
  • i cibi abituali che non hanno mai creato problemi prima potrebbero ora far gonfiare, far sentire stanchi o provocare malessere.
  • si ha meno tempo ed energie da spendere per la preparazione di pasti sani, esercizio fisico, relax appropriato ecc ……e così la spirale continua sempre più verso il basso!!!!!!!

Attenzione, perché come ci riferisce la Harvard Medical School i disturbi del sonno ed i problemi cardiaci sono molto collegati, in più quando dormiamo poco aumentano i nostri livelli di infiammazione, quindi questa spirale discendente causata dallo stress può davvero influire in modo importante sul nostro benessere!!!!

QUINDI????? COME SI INVERTE QUESTA SPIRALE DISCENDENTE PER RIPRISTINARE L’EQUILIBRIO ED IL BENESSERE???

Ecco alcuni trucchetti!

Incrementando le tue abitudini salutari ripristinerai l’equilibrio del tuo sistema nervoso autonomo in modo sano e noterai maggiore energia!

• Una buona alimentazione è la chiave. Il tuo corpo e il tuo cervello non possono funzionare in modo ottimale senza! Anche il sistema digestivo funziona peggio quando stressato, tanto che in molti casi questa può essere la causa di fondo dell’intolleranza alimentare: lo stress indebolisce l’intestino, i cibi parzialmente non digeriti possono quindi entrare nel corpo, il che fa sì che il sistema immunitario reagisca, portando spesso a una vasta gamma di malesseri (basati sull’infiammazione).

• Mangia pasti adeguati a intervalli regolari ogni giorno; non saltare più i pasti e sostituisci gli spuntini di scarsa qualità con frutta, noci e semi.

• Mangia più verdure, specialmente quelle a foglia verde scuro. 

• Mangia cibi che ti fanno sentire bene e sereno: è utile tenere un diario alimentare in modo da capire che cosa mangi nelle diverse situazioni.

• Il sonno di buona qualità è essenziale. Non puoi aspettarti un sonno rigenerante e ristoratore se vai a letto stressato. Quindi impara ad avere una routine rilassante: rallenta e calmati, in particolare quando mangi e prima di andare a dormire. Evita l’uso della TV e del computer per almeno 1 ora prima di andare a dormire; limita il più possibile alcool e caffeina prima di andare a letto.

• Prendi ogni giorno il tempo di rilassarti per un po’; puoi aiutarti con la  meditazione o ti puoi semplicemente sedere e concentrare sul tuo respiro per 15 minuti. Questi trucchi ti aiuteranno a ripristinare l’equilibrio di cui hai bisogno. Impara a respirare profondamente e lentamente. Il controllo della respirazione consapevole è infatti lo strumento più potente per l’eliminazione dello stato di stress.

• Riduci al minimo lo zucchero e i carboidrati raffinati in generale, bevande zuccherate, pane bianco, biscotti, torte; preferisci il pane o la pasta integrale, se proprio ne hai voglia. Se hai voglia di un dolce mangia la frutta o un quadretto di cioccolato fondente!!

• Aggiungi proteine ​​o grassi buoni ad ogni pasto e spuntino: combina carboidrati integrali e proteine ​​(o grassi buoni) per abbassare il tuo indice glicemico. Ad esempio, una carota tritata con hummus, della frutta con una manciata di noci, una fetta di torta d’avena con burro di noci. Proteine ​​e grassi buoni aiutano a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue abbassando l’indice glicemico.

• Riduci o elimina (ancora meglio) gli stimolanti: caffè, tè (nero e verde), alcool, Red Bull, bevande energetiche…

• E’ utile prendere un buon supplemento per supportare il tuo corpo e migliorare l’alimentazione (se vuoi saperne di più richiedimi una consulenza gratuita, sarò ben felice di aiutarti!! i supplementi sono utili ma bisogna sapere quali scegliere!! compila il form nella sezione contatti!!).

• Rilassati prima dei pasti: mangia lentamente, mastica bene ogni boccone.

• Bevi un bicchiere di acqua o di Aloe Vera Gel (lo trovi qui https://bit.ly/2YG62ZJ, nel caso tu non ne abbia mai sentito parlare sarò ben felice di spiegarti le sue proprietà e come fare per scegliere il migliore) quando ti svegli ed un altro durante la giornata: lo stress provoca disidratazione!

• Trova un’esercizio che ti piace e fallo spesso, inseriscilo nella tua routine; ad esempio cammina 20 minuti ogni giorno.

• Oltre al regolare esercizio aerobico in generale, lo yoga, lo stretching ed attività di movimento delicato come il Qi Gong, il T’ai Chi ed esercizi simili possono spesso ridurre in modo potente le condizioni legate allo stress e aiutare a calmare l’infiammazione cronica. La meditazione e la respirazione profonda sono estremamente utili.

• Trascorri più tempo all’aria aperta ogni giorno!

Le nostre azioni influenzano i nostri stati d’animo e viceversa quindi, iniziando ad introdurre nella tua routine quotidiana pratiche per diminuire lo stress con costanza, ecco che anche il tuo umore migliorerà e piano piano lo stato di stress diminuirà: avrai così invertito la famosa spirale discendente e avrai piano piano ripristinato il tuo equilibrio!!!

Le nuove abitudini diventeranno poi routine consolidate e noterai che differenza!!!

Ti consiglio di seguire il blog per non perdere alcune “chicche” di benessere gratuite!!